SU DI ME

Lucana d’origine, sognatrice per scelta, traduttrice per passione. Amo leggere e immergermi fra le righe dei miei autori preferiti, perdendo il senso del tempo immedesimandomi nelle storie di personaggi sempre nuovi.

Fin da piccola cercavo libri scritti in lingue a me allora sconosciute per inventare storie che ero convinta ne rappresentassero la traduzione in italiano.
Crescendo, ho capito che quello che volevo fare era realmente riuscire a diventare il mezzo di comunicazione fra due culture, senza inventare, ma trasformandomi nella mano dell’autore per rendere in italiano ciò che egli aveva creato in un’altra lingua. Così ho scelto il liceo linguistico, all’università mi sono specializzata in inglese e portoghese e adesso eccomi qui: costantemente in gioco, alla ricerca di nuovi spunti e desiderosa di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo.

Oltre ai libri, un’altra mia grande passione sono le serie TV.
Sono medaglia d’oro di #BingeWatching, rigorosamente in lingua originale.

Ah, dimenticavo: mi chiamo Rosangela, ho 28 anni e posso racchiudermi in una frase di Tabacaria, del grande Fernando Pessoa:

Não sou nada. Nunca serei nada. Não posso querer ser nada. À parte isso, tenho em mim todos os sonhos do mundo.

(Non sono niente. Non sarò mai niente. Non posso voler essere niente. A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo.)